Come funziona il diario sanitario ?

  • INSERIRE LA CARTA SANITARIA DELL'UTENTE NEL LETTORE

  • CHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE ALL'UTENTE (PIN)

  • CONSULTARE ED AGGIORNARE IL DIARIO SANITARIO

Il paziente inserisce la sua carta sanitaria elettronica nel lettore e, se lo vorrà, digitando il proprio codice segreto (PIN), autorizzerà l'operatore ad accedere alle proprie informazioni protette. L'operatore, dal canto suo, dovrà inserire la propria tessera (carta del professionista) che lo abilita a consultare e modificare tali dati. Una volta terminata la procedura di accesso, l'operatore troverà alcune informazioni sintetiche che lo avvisano degli interventi sanitari cui il paziente è stato sottoposto in passato. 
Il tutto è possibile grazie ai cosiddetti "puntatori": si tratta di una sorta di "indirizzi elettronici" per accedere a una banca dati centralizzata - in pratica un archivio informatico - dove sono immagazzinate i documenti elettronici che compongono il diario sanitario. In questo modo, ogni operatore autorizzato, con il consenso del paziente, potrà accedere alle informazioni prodotte dai suoi colleghi e, se necessario, potrà aggiornare questi "fogli elettronici" attraverso il proprio computer.

+

 =

E’ opportuno, naturalmente, determinare degli standard sia per quanto riguarda gli elementi consultabili, sia in relazione alle modalità di trasmissione e scambio di queste informazioni. Soltanto attraverso la creazione di questi standard comuni sarà infatti possibile garantire il pieno successo del progetto e trarne quindi i massimi benefici.

 

Il diario sanitario

Che cos'è ?

Per chi è ?

Perché ?

Come ?

FAQ: la risposta alle tue domande